Max Inna-mok

Intervista allo scrittore Max Giorgini

Proseguono le interviste agli autori. Oggi è la volta di Max Giorgini con le solite domande, ma con risposte ironiche e simpatiche, quindi vi lascio a lui e alla presentazione del suo lavoro.

Come ti chiami?

Max Giorgini

Cosa fai nella vita?

Dirigente scolastico. Una volta si diceva “preside”.

Perché hai accettato di fare questa intervista?

Sto cercando di promuovere il romanzo fantasy che ho scritto. Per una nobile causa, quindi.

Qual è l’opera migliore che hai creato?

S’intitola IL RITORNO DI INNA-MOK, che poi è anche l’unica (almeno finora).

Qual è l’opera che avresti voluto creare, ma l’ha fatto qualcun altro?

Tralasciando alcune opere più note e prevedibili, direi LA PORTA DI IVREL, di Carolyn J. Cherryh

Sei un esordiente?

Assolutamente sì.

La cosa più intelligente che hai fatto

Saltare la domanda successiva.

La cosa più stupida

Cfr. sopra

La persona che assolutamente vorresti incontrare (anche del passato o futuro)

Tyrion Lannister. Una vera forza…

Cos’è per te la libertà

Poter scegliere fra pizza, involtini primavera, kebab, lasagne, sushi…

Sei favorevole a …

Liberalizzare i colori per tinteggiare l’interno dei poliambulatori

Sei contrario a …

Sono contrario ai posti dove è sempre estate. O sempre inverno. Fosse per me li abolirei.

La tua vita in 5 aggettivi

Eclettica. Sperimentale. Nostalgica. (tre) Sempre alla ricerca di qualcosa ( + uno = quattro)

Ragionevole ( + uno = cinque)

L’opera che vuoi far conoscere in 20 parole

Uno stregone prova ancora a sottomettere tutti, ma gli daranno del filo da torcere (13). Rash e

Nystrid, intendo (16) E anche Venorè. (19). Amen (20)

Perché dovremmo acquistarla? (20 parole)

Ho cercato di evitare alcuni elementi piuttosto inflazionati, tipo gli eroi coi muscoli gonfi come

materassini, (15) o i combattimenti allo spasimo (18) che però sappiamo (19) fin dall’inizio (19,5) come va a finire (20 – )

Scheda opera:

titolo: IL RITORNO DI INNA-MOK

genere: fantasy (di stampo classico – ma non è mica un difetto)

il libro contiene due belle mappe che permettono di inquadrare comodamente gli avvenimenti. A me piacciono molto le mappe. Ancora adesso, dopo che l’ho vista chissà quante volte, mi capita di incantarmi a guardare quella del Signore degli anelli. Il romanzo è acquistabile a questo link di amazon.

Max Giorgini copertina

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>